.
Annunci online

22 febbraio 2016
Stepciaild blablabla
Su questa storia della stepciaild blablabla ci siano almeno risparmiate le analisi di quelli che "lo sapevano tutti che l'opinione pubblica italiana è contraria alle adozioni da parte di coppie gay".
Io no, per esempio.
Io non lo sapevo.
Io avevo voglia di illudermi di vivere in un paese un po' meno stronzo.
diritti
17 marzo 2015
[Contro] Le unioni civili per froci
Sono fermamente convinto che le unioni civili siano una forma travestita di discriminazione. In poche parole un'ipocrisia.
Esiste uno strumento che si chiama matrimonio.
Negarlo a chi prova amore e vuole impegnarsi con una persona del proprio stesso sesso è una prepotenza vigliacca e ipocrita.
Ecco. L'ho detto.
Per quanto mi riguarda le unioni civili per gli omosessuali (e solo per loro) sono una pessima scelta di discriminazione ipocrita.
L'eterosessualità come orientamento sessuale di Stato.
E l'omosessualità come vergogna tollerata a cui concedere un recintello di dirittini.
Era difficile immaginare qualcosa di peggio.
SOCIETA'
22 ottobre 2014
[Ruini] Da non sottovalutare

Ruini: "Io dico no alle unioni civili".
E i sempre sottovalutati sticazzi.

politica interna
8 ottobre 2008
[Socialisti in sciopero della fame] E allora ditelo che volete rubarci l'identità!!


Ciuffoletti: Ramadan socialista a sostegno di Nencini
martedì 7 ottobre 2008

Purtroppo ha ragione il segretario Nencini, alla Rai non stiamo simpatici, le nostre iniziative vengono taciute o raccontate facendo attenzione ad evitare di nominarci. Per questo la redazione e gli amici di Labouratorio (http://www.labouratorio.it) accompagneranno lo sciopero della fame di Nencini con uno sciopero a staffetta, un “Ramadan socialista” che durerà tutta la settimana. Ci daremo il cambio scioperando ciascuno per uno o due giorni.
Abbiamo iniziato lunedì e andremo avanti fino a domenica. Chiunque volesse unirsi a noi può segnalarlo su: http://www.labouratorio.it, lasciando un messaggio di commento all’editoriale dell’ultimo numero, dedicato proprio al Ramadan socialista.
Di seguito il calendario e l’elenco dei partecipanti al Ramadan Socialista:

. Tommaso Ciuffoletti – Labouratorio/Seg. Prov. PS Firenze – Lunedì/Domenica
“La Rai pretende che noi si debba morire e senza troppo disturbare … quando è troppo, è troppo!”
. Chiara Lucacchioni – Responsabile Politiche Giovanili Partito Socialista – Martedì-Mercoledì
“Un po’ di dieta non farà male”
. Alessandro Maggiani – Labouratorio/Studente socialista fuorisede – Martedì-Mercoledì
“A Milano posso fare la fame tranquillamente, tanto non c’è la mamma che cucina”
. Antonello Cresti – Labouratorio – Mercoledì
“Annuncerò lo sciopero dal palco del mio concerto di mercoledì”
. Francesco Gennaro – Consiglio Nazionale PS - Mercoledì
“Condivido la lotta del segretario … e poi qualche chilo lo devo perdere!”
. Giacomo Canale – Labouratorio - Mercoledì-Giovedì
Do il cambio mercoledi fino a giovedi…non posso di più perchè sto studiando come un matto e non posso aggiungere altro stress al mio fisico già provato (ogni giorno già da un mese sveglia alle cinque)”

. Mario Francese - PS/Ass. PER la RnP - Mercoledì e Giovedì
“Sentito il mio medico, ho iniziato stamane e terminerò domani notte!”
. Andrea Natalini – Labouratorio/Ass. PER la Rnp - Giovedì
“La battaglia è giusta e se c’è da dare una mano non mi tiro indietro”
. Andrea Pisauro – Labouratorio/Ass. PER la Rnp – Giovedì-Venerdì
“We Can!”
. Fabio Cruciani – Labouratorio/Ass. PER la Rnp - Venerdì
“Si può fare!”
. Andrea D’Uva – Labouratorio – Sabato
“In fondo è il messaggio che conta”

politica interna
6 ottobre 2008
[Labouratorio n.34] Ramadan Socialista


“Dovete morire … e per favore, senza troppo disturbare”.
Ecc’allà, quando pensi di non avere più nulla, ormai, per cui valga la pena incazzarsi, quando ormai ti sei convinto che “me ne frego” è il motto a cui anche te ti sei assuefatto; quando Atene piange, Sparta non ride e in Vaticano si legge la Bibbia per 7 giorni davanti alle telecamere Rai … ebbene … un sussulto è doveroso. Perchè che si voglia uccidere chi ha ancora lo stronzo ardire di chiamarsi socialista, di dirsi laico, essere liberale e fare il radicale è cosa nota. Ma che adesso si debba anche praticare il genocidio silenzioso … porcaputtana NO!

Il Nencio - ovvero il segretario nazionale del clandestino Partito Socialista - ha annunciato uno sciopero della fame per accompagnare con la protesta la proposta. Più precisamente 4 proposte di legge di iniziativa popolare (su lavoro, trasparenza delle bollette, riconoscimento delle unioni civili e assemblea costituente) che anche un partito extraparlamentare ha diritto di promuovere … se Dio vuole!

Noi la “prova costume” l’abbiamo già fatta a primavera, ma se l’autunno si annuncia caldo, tanto vale riprovare. Mettiamoci quindi a dieta anche noi. Una dieta a staffetta. Un Ramadan socialista, un Ramadan dei senza voce. Io comincio oggi e vado avanti fino a mercoledì secondo i dettami dell’ortodossia radicale: due cappuccini (uno l’ho già preso) o, in alternativa, due succhi di frutta come unico sostegno alimentare giornaliero. Sciopero della fame a staffetta, qualcuno, tra voi labouratòri, ha l’ardire di raccogliere il testimone?

SOMMARIO DEL NUMERO 34

sfoglia
gennaio        marzo

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


Oggigiorno tutti hanno spirito. Dovunque si va non si può fare a meno di incontrare persone intelligenti. E' divenuta una vera peste.
Oscar Wilde

Un grande libro

mailme@: tommasociuffoletti-at-gmail.com




Add to Technorati Favorites

Locations of visitors to this page


San Giovanni delle Contee Online
... un blog bucolico!


Tommaso Ino Ciuffoletti

Crea il tuo badge

Visualizza il profilo di Tommaso Ciuffoletti su LinkedIn