.
Annunci online

9 luglio 2004
[Di paradosso in paradosso] Il caso del TRP alle Nazioni Unite

Il 17 giugno Emma Bonino riceve il premio Open Society dalla Central European University di Budapest ”In riconoscimento per il suo contributo sostanziale agli ideali di una “società aperta” di cui ha dato prova nel corso di una prestigiosa carriera di militante ed attivista politica svolta all’insegna della nonviolenza attiva…Il suo impegno contro ogni discriminazione, in particolare nei confronti delle donne, nei comportamenti sessuali e nell’esercizio delle libertà religiose, va all’incontro di principi che noi propugniamo e pratichiamo in tutte le nostre attività.”
Ebbene alla notizia dell’assegnazione del Premio, Emma Bonino ha dichiarato: “Ringrazio di cuore la Central European University e la Open Society Institute per avermi onorato di questo premio che mi viene conferito, paradossalmente, con le stesse motivazioni con le quali alcuni paesi di stampo autoritario – Cina, Costa d’Avorio, Cuba, Federazione russa, Iran, Pakistan, Sudan, Vietnam, Zimbabwe - hanno chiesto l’espulsione del Partito Radicale Transnazionale dal Comitato Economico e Sociale dell’ONU: per il suo impegno contro ogni discriminazione, in particolare nei confronti delle donne, e per il rispetto delle libertà religiose ovunque.”
Sembra un paradosso, eppure è la triste realtà. Un paradosso dovuto al fatto che l'Onu, che dovrebbe avere fra i suoi obiettivi quello della promozione della democrazia, annovera tra i propri membri un gran numero di paesi che democratici non sono affatto (pensate che prima dell'11 settembre, nonostante le vibranti proteste proprio di Emma Bonino, l'Onu stava per riconoscere il governo talebano in Afghanistan). Sulla base di questa composizione non c'è da stupirsi se oggi il Parito Radicale Transnazionale rischia di essere sospeso per tre anni dall'ECOSOC (Economic and Social Council) delle Nazioni Unite, a cui il PRT partecipa in qualità di organizzazione non governativa con status consultivo.
Ma come si è arrivati a questo? Nel maggio 2002, la Repubblica Socialista del Vietnam ha depositato alle Nazioni Unite un esposto contro il Partito Radicale Transnazionale accusandolo di aver fatto parlare alla Commissione diritti umani il "pericoloso terrorista" Kok Ksor. Il documento fatto circolare dal Vietnam contiene numerose accuse presentate già nel 2002 e 2003 così come nuovi elementi. Come in tutti i precedenti documenti, l'oggetto delle lamentele è il Sig. Kok Ksor ed il gruppo chiamato Montagnard Foundation Inc (MFI), un organismo no-profit costituitosi nella Carolina del Sud. Se volete approfondire la questione vi consiglio, e ve lo consiglio vivamente, di leggere questa pagina per farvi un'idea più chiara della questione e delle accuse del Vietnam alla Montagnard Foundation e, indirettamente, al PRT. Detto questo vi ricordo l'elenco dei paesi che hanno votato a favore dell'esposto della Repubblica Socialista del Vietnam:
Cina _ Repubblica Socialista
Costa d’Avorio _ Formalmente una Repubblica, di fatto un regime presidenziale
Cuba _ Repubblica ... vogliamo chiamarla Castrista?
Federazione russa _ Vogliamo chiamarla democrazia?!
Iran _ Repubblica Islamica
Pakistan _ faticosa Repubblica Federale
Sudan _ Caos o se preferite regime autoritario che ha in grande simpatia i Radicali e le loro proteste sulla questione del Darfur
Vietnam _ Repubblica Socialista
Zimbabwe _ Chiamarla Democrazia Parlamentare mi sembra un insulto .. ricordando i Green Bombers, che se non sapete chi siano .. beh .. cercate e rabbrividite

A questo punto non mi resta che invitare chi di voi si è fatto un'idea sulla questione a firmare l'appello in difesa dello status consultivo del Partito Radicale transnazionale presso l'ECOSOC delle Nazioni Unite; un appello ai paesi democratici affinché lavorino con i loro alleati per votare contro tale raccomandazione durante la sessione dell'Ecosoc che si terrà a metà luglio alle Nazioni Unite ed alle altre organizzazioni internazionali affinché chiedano al Vietnam di permettere un controllo indipendente della situazione dei diritti umani negli altopiani centrali alle Ong affinché facciano sapere la loro preoccupazione contro il tentativo di far tacere il Prt all'interno delle Nazioni Unite.
Insomma il paradosso finale: difendere la democrazia all'interno di un'organizzazione che dovrebbe promuoverla.




permalink | inviato da il 9/7/2004 alle 8:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        settembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


Oggigiorno tutti hanno spirito. Dovunque si va non si può fare a meno di incontrare persone intelligenti. E' divenuta una vera peste.
Oscar Wilde

Un grande libro

mailme@: tommasociuffoletti-at-gmail.com




Add to Technorati Favorites

Locations of visitors to this page


San Giovanni delle Contee Online
... un blog bucolico!


Tommaso Ino Ciuffoletti

Crea il tuo badge

Visualizza il profilo di Tommaso Ciuffoletti su LinkedIn